Amici del Museo Civico Archeologico di Bologna - Esagono

Associazione Culturale fondata nel 1964

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Isola d'Elba Ottobre 2013

Di Daniela Bertocchi

Tratto dal Notiziario n°15 (Gennaio/Marzo 2014)


Qual più gradita sorpresa di un regalo inaspettato da una amica speciale, che conoscendo la passione mia e di Giulio ci ha organizzato una visita “privata” allo scavo archeologico di San Giovanni nella rada di Portoferraio, ove sta emergendo un grande edificio, di servizio alla villa delle Grotte. Risalente al periodo compreso fra II e I secolo a. C. questo edificio è stato in uso fino alla prima metà del I secolo d. C ed in seguito abbandonato, (molto probabilmente a seguito ad un incendio) era composto da tre ambienti, due dei quali comunicanti tra loro. All’interno sono stati identificati cinque dolia defossa, ovvero dei grandi contenitori di ceramica, interrati fino all’imboccatura, utilizzati per la fermentazione e la conservazione del vino e capaci di contenere oltre 1.000 litri. Sulle pareti dei dolia erano presenti alcuni numeri, forse riferibili alle capacità dei contenitori, un bollo in planta pedis recante l’iscrizione, incompleta, HE[RMIA] FECIT, corredata dall’immagine di un delfino probabilmente riconducibile al marchio del costruttore.
Questo scavo è stato effettuato da studenti e volontari coordinati dall’università di Siena tra maggio e ottobre e si spera possa riprendere il prossimo anno, fondi permettendo…
Un grazie di cuore alla nostra amica Simona, ed un invito a tutti a godervi un’isola stupenda possibilmente fuori stagione.