Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Spedizione "NORTH WEST PASSAGE"

Giro del Mondo Boreale (Prima Fase)

Tratto dal Notiziario n°18 Aprile-Giugno 2015.

Dopo un anno di preparativi ,nel giugno del 2014 abbiamo sbarcato i  nostri  tre camper 4x4 in Nord America. Dopo aver attraversato il  Canada Orientale e Centrale siamo  arrivati  alle Montagne Rocciose e da lì abbiamo iniziato  a salire verso Nord circondati  da laghi e foreste. Entrati  nello Yukon a Dawson City,  dove vennero  trovati grandi giacimenti  di oro alluvionale, abbiamo imboccato la pista Dempster che ci ha portato a pochi  chilometri  dal Mar Glaciale Artico in mezzo  alla tundra. Abbiamo incontrato alcuni Inuit oggi, però, del tutto modernizzati. Entrati in Alaska i nostri mezzi hanno  imboccato una seconda pista, la Dalton (anche questa di oltre 650 km), che ci ha permesso  di superare, ancora una volta, il Circolo Polare e dopo un passo montuoso a 1500 metri , siamo scesi nella pianura artica, in piena tundra,  con caribù, lupi e buoi muschiati. A Fairbanks abbiamo incontrato la responsabile culturale della città che ci ha accolto  con grande simpatia. Fairbanks fu fondata dal modenese Felice  Pedroni  di Fanano dopo  che aveva scoperto un  grosso  giacimento  di oro.  Non poteva mancare una deviazione al monte  Mc Kinley, la seconda vetta più alta delle Americhe al centro  di un Parco Naturale stupendo. Dopo esserci  spinti in fondo  alla Penisola di Kenay, con ghiacciai  e chiese russe,  siamo rientrati  nello Yukon ed abbiamo  risalito il “grande fiume” fin quasi  alle  sue sorgenti, toccando paesi dove è  ancora viva la storia della corsa  all’oro. Di nuovo in Alaska, da Skagway, abbiamo imbarcato il  camper su  delle navi ed abbiamo iniziato  a percorrere l’Inside Passage, una lunga strada marittima che ci ha portato ,sotto Vancouver, negli Stati Uniti a Bellingham dove abbiamo parcheggiato i nostri mezzi, che riprenderemo nel  2015 per completare il giro  nel Nord Americano. Nel 2016 faremo tutta la Russia e la Siberia e, ritornando,  saliremo in Norvegia per completare il giro  del Mondo Boreale.

Giuseppe Rivalta