Amici del Museo Civico Archeologico di Bologna - Esagono

Associazione Culturale fondata nel 1964

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

E' con soddisfazione ed orgoglio che anninciamo la conclusione del concorso con votazione di Soci, simpatizzanti e frequentatori del Museo Civico Archeologico, per il restauro di un reperto del Museo, restauro per il quale sono già avviate le procedure.
Veramente al fotofinish, ha prevalso il Miliario in calcare che reca il nome di Marco Emilio Lepido, sotto il cui consolato fu costruita la Via aemilia.
In questo Notiziario la Dottoressa Marinella Marchesi, riferisce compiutamente e brillantemente dellintera vicenda, che vede la nostra Associazione protagonosita ed onorata della messa in luce di un documento importante della storia romana di Bologna.
Ottimo auspicio per quest'anno culturale, che inizia con il Professore Marchetti, docente di Archeologia e Storia dell'arte del Vicino Oriente Antico, curatore del corso sulla civiltà e società della Mesopotamia.
Le conferenze apriranno finestre illuminanti su questa lunghissima ed importantissima fase della storia umana, forse misconosciuta in Italia, luoghi allora come oggi travagliati, difficile, se non impossibile il turismo archeologico, un augurio di tempi pacificati.
A fine ottobre, nell'ambito della Festa Internazionale della Storia importante ed imperdibile appuntamento: l'incontro/dibattito su "La famiglia Borgia e Leonardo da Vinci", con particolare riferimento al rapporto con Bologna, a cura di Learco Andalò, progettatore anche della Mostra collegata, già di grande successo in tutto il mondo.
Questa iniziativa rafforza il legame dell'Associazione con la città e con la Festa Internazionale della Storia di cui è ideatore il Professore Rolando Dondarini che nell'anno culturale appena terminato ha svolto, unitamente alla Dottoressa Beatrice Borghi, il corso su Bologna nel Medioevo.
Sempre in questo periodo il Museo ospiterà una Mostra di Numismatica "Il vero e il falso. La moneta, la banconota, la moneta elettronica. 2500 anni di falso monetale", a cura della Guardia di Finanza. L'esposizione bolognese godrà di ulteriori reperti del Museo, rispetto alle precedenti edizioni di grande successo e partecipazione, di Roma e Venezia.
Un progetto che ci è particolarmente caro, anche per la novità, a valenza pluriennale, riguarda l'Archeologia navale, inizialmente rivolta all'Etruria, luogo dei famosi "pirati" del Tirreno. Prevede una fase teorico-didattica ed una pratica, che si realizzerà con un cantiere di modellismo navale per la costruzione di navi tratte da reperti del Museo (la stele di Val Caicna, ad esempio), sotto la guida del Professore Marco Bonino, esperto di fama.
Il tutto si inquadra in una serie di iniziative di grande importanza che prevede, sulla scia del successo della precedente edizione, la realizzazione di Archeopolis 2013 - Bologna Etrusca.
Sul progetto Archeopolis vi è un forte impegno del direttore tecnico del Museo Civico Archeologico, la Dottoressa Paoloa giovetti, e di tutti i suoi collaboratori, prevedendo tra l'altro la nostra attiva partecipazione.
Una conoscenza ravvicinata della grande tradizione del Presepe bolognese, prima di Natale, e lo spettacolo dei Burattini per l'Epifania, ci aiuteranno a scollinare da quest'anno bisesto, per affrontare nel 2013 i Maya, con l'animo libero da profezie catastrofiche.
Un programma interessante ed intrigante per molteplici interessi culturali, degno della tradizione dell'Associazione, per cui auspichiamo una viva partecipazione.

 

Giandomenico Belvederi