Amici del Museo Civico Archeologico di Bologna - Esagono

Associazione Culturale fondata nel 1964

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Il Museo Egizio di Torino, il primo museo italiano e tra i primi del Mondo a livello di collezione egizia, ed il secondo museo egizio più antico del Mondo (dopo quello del Cairo), ha un nuovo Direttore: il Professor Christian Greco.

Il Professor Christian Greco è egittologo, curatore della collezione egizia del Museo di Leiden, è docente nei corsi di Egyptian e Archaelogy of Nubia and Sudan presso l’Università di Leida. Inoltre ha curato numerosi progetti espositivi a livello internazionale (tra cui Louvre e Musei Vaticani), è stato membro di una missione epigrafica americana a Luxor ed è co-direttore della missione archeologica olandese a Saqqara.

Proprio per questa sua attività gli Amici del Museo Civico Archeologico – Esagono lo conoscono bene, essendo legato a doppio filo col Museo Civico Archeologico di Bologna per via dei rilievi della tomba di Horemheb, che è proprio una delle tombe scavate dalla missione olandese a Saqqara. Oltre all’alto profilo scientifico, il Prof. Greco vanta competenze gestionali maturate presso la Fondazione del Museo di Leida, e questo tornerà sicuramente utile al nuovo Direttore per gestire il contesto della Fondazione delle Antichità Egizie di Torino.

Queste le parole con cui l’interessato ha commentato la notizia: “La nomina costituisce  per me un enorme onore ed un sogno che si realizza. Sono emozionato e felice di essere chiamato a prestare la mia opera per tale prestigiosa istituzione e di tornare dopo 17 anni nel nostro amato paese, arricchito di una profonda esperienza maturata nel cuore dell'Europa. Il museo sta affrontando una trasformazione direi epocale, che  agevolerà il raggiungimento di quello, che, prendendo a prestito le parole di Aristotele, si potrebbe definire come l'enthousiasmos di fronte alle opere d'arte”.

 

Il Professor Christian Greco è stato graditissimo ospite della nostra Associazione, durante il Progetto Saqqara, il progetto del Museo Civico Archeologico a cui l’Associazione ha collaborato, e che ha donato al Museo di Leida le copie dei bassorilievi della tomba di Horemheb, i cui originali sono custoditi presso il nostro Museo. Per avere ulteriori notizie sul progetto, leggete: PROGETTO SAQQARA, oppure andate sul SITO DEL MUSEO.